Domotica e tecnologia, alleate preziose del comfort e dell’estetica in casa

Il 2020 ci ha insegnato tante cose. Tra queste, rientra l’importanza di curare gli spazi domestici senza lasciare nulla al caso. Il perché di questa attenzione è presto spiegato ed è legato al fatto che, nell’ultimo anno, il modo di vivere gli spazi domestici ha cambiato pelle come mai prima. Oggi come oggi, non si può assolutamente prescindere dalla ricerca di un livello di comfort assoluto, obiettivo che può essere perseguito in diversi modi. Uno di questi, riguarda il fatto di dare spazio alle soluzioni domotiche.

Se stai cercando qualche informazione in merito e ti interessa sapere qualcosa di più, non devi fare altro che seguirci nelle prossime righe di questo articolo.

 

Ambiente living: dalle lampadine intelligenti ai miniascensori ecologici

Iniziamo il nostro piccolo viaggio alla scoperta dei consigli per rendere speciale la casa grazie alla domotica e alla tecnologia partendo dall’ambiente living che, nella maggior parte dei casi, è la prima parte dell’abitazione a essere scoperta dagli ospiti. In merito al comfort ricordato nelle righe precedenti, non va dimenticato il fatto che, da quando viviamo l’emergenza sanitaria, il salotto è diventato un’area multi funzione, dove ci rilassiamo, lavoriamo e studiamo.

Proprio per fare in modo che sia il più possibile piacevole da vivere, è utile dotare questo ambiente di soluzioni smart capaci di rendere l’atmosfera speciale. Guardando al caso della domotica, è possibile fare riferimento a lampadine intelligenti – esistono sistemi di diversi brand – che, controllabili agevolmente da un’app scaricabile sullo smartphone o sul tablet, permettono di scegliere la colorazione del fascio luminoso.

Nei casi in cui si ha un’abitazione su più piani, nessuno vieta di collegare il salotto ai vani superiori attraverso miniascensori per la casa. La tecnologia ha fatto passi da gigante e, oggi come oggi, è possibile parlare di soluzioni efficientissime e, nel contempo, rispettose dell’ambiente. In commercio esistono infatti ascensori elettrici innovativi realizzati con materiali riciclati e senza la necessità di olio per funzionare. Ovviamente si tratta di soluzioni estremamente silenziose: quando si parla di sostenibilità, è infatti essenziale considerare anche il comfort acustico dell’ambiente.

 

La cucina e gli elettrodomestici di nuova generazione

Facciamo ora un veloce salto in cucina, un altro ambiente che, nel corso dei 12 mesi del 2020, tutti abbiamo vissuto moltissimo. Nel momento in cui si decide di darle un volto smart e di ricorrere alla tecnologia per renderla più bella oltre che funzionale, è impossibile non fare riferimento al frigorifero. Negli ultimi anni, i grandi brand tecnologici hanno messo in primo piano diverse soluzioni interessanti al proposito. Tra queste è possibile ricordare un frigorifero il cui design è super apprezzato da chi vuole portare nella propria cucina un tocco di stile futuristico.

Stiamo parlando di Samsung Family Hub, un frigorifero smart che si contraddistingue per linee estetiche pulite ed essenziali, perfette per una cucina arredata con un mood minimal (approccio al design di interni sempre più popolare e che non toglie assolutamente nulla al carattere unico di un ambiente che, come nessuno nella casa, si contraddistingue per creatività e momenti improntati sulla condivisione gioiosa). Anche un’altra marca di spicco, ossia Candy, nel corso degli anni ha proposto modelli di frigoriferi smart che coniugano perfettamente eccellenza tecnologica e fascino estetico.

Giusto per citarne uno tra quelli più popolari, ricordiamo Bell’O’. Questo frigorifero, che si contraddistingue per un livello di connettività avanzato, permette di portare in cucina quel tocco estetico in più grazie alla presenza di un display tondo con finiture dalle linee moderne e accattivanti.

 

Soluzioni smart per il bagno

Quando si guarda alla stanza da bagno e alle soluzioni tecnologiche e smart che possono renderla ancora più accogliente, l’attenzione cade, per forza di cose, sulla luce e sui colori che, come ben sappiamo, hanno delle implicazioni importanti sull’umore. Spazio quindi a docce con cromoterapia – in questi casi, è doveroso munirsi di LED con grado di protezione IP68 – ma anche a specchi retroilluminati per il piano del lavandino.