Incendio in casa: come ripulire l’appartamento e renderlo abitabile

Secondo i dati Istat ogni anno si verificano nelle case degli italiani circa 3 milioni di incidenti domestici, il 70,4% di tutti gli incidenti vede come vittima una donna. Oltre un terzo degli incidenti (36%) riguarda una persona di 65 anni e più e il 4,5% ha come vittima un bambino sotto i 5 anni. Altro dato interessante arriva dal Censis (Centro Studi Investimenti Sociali), secondo il quale il 6% degli infortuni domestici sono originati da cause elettriche. E un incidente elettrico su dieci genera un incendio.

Proprio gli incendi domestici scaturiscono il più delle volte dal corto circuito di elettrodomestici o dall’impianto dell’appartamento.

Vi sono poi gli incendi provocati da semplici momenti di distrazione, come il non accorgersi di aver lasciato un panno da cucina nelle vicinanze della fiamma mentre si sta preparando un pasto. Purtroppo il fuoco si propaga rapidamente e le fiamme potrebbero invadere la nostra abitazione travolgendo in breve tempo superfici e mobili. Alcuni ambienti e complementi d’arredo possono essere danneggiati in modo irreparabile, ma per capire davvero l’entità dei danni è necessario prima procedere con una pulizia approfondita della casa.

Rendere l’appartamento di nuovo vivibile può inizialmente apparire un’operazione impossibile e in effetti senza i giusti strumenti lo è. Per tale ragione è bene rivolgersi ad un’impresa di pulizie specializzata, la quale riuscirà ad intervenire con i giusti prodotti e macchinari per eliminare sporcizia e cattivi odori.

 

Come agisce una ditta specializzata?

Il primo passo che un’impresa compie è eliminare i materiali carbonizzati, e ripulire tutti i complementi d’arredo che si sono salvati dall’incendio e che necessitano di una sanificazione profonda. Quando la mobilia in buone condizioni è stata igienizzata, gli operatori procedono con la rimozione delle tracce di polveri e fuliggine depositate su muri e pavimenti. La fuliggine è particolarmente insidiosa da eliminare poiché tende ad insinuarsi nelle trame dei tessuti e nei mobili. Inoltre, come residuo della combustione, è un agente inquinante e fortemente nocivo per la salute delle persone e dell’ambiente.

È facilmente comprensibile quanto le comuni pulizie con acqua, sapone e normali detergenti non potrebbero affrontare lo sforzo di far rinascere un ambiente danneggiato dalle fiamme. Esistono infatti particolari macchinari professionali e all’avanguardia per rimuovere i segni dell’incendio.

Inoltre i prodotti impiegati da una ditta non sono facilmente reperibili in un normale negozio di casalinghi e hanno delle caratteristiche specifiche: Dotati di tecnologie di ultima generazione e di meccanismi che garantiscono una pulizia celere e minuziosa

  • Completamente sicuri per la salute delle persone e dell’ambiente
  • Non lasciano tracce
  • Facili da utilizzare in ogni ambiente

Dopo aver ripulito gli spazi domestici in maniera scrupolosa, l’impresa si occuperà anche di applicare prodotti sanificanti, adibiti alla rimozione del forte odore che il fumo lascia nelle diverse stanze dell’appartamento. Infatti uno dei problemi che segue l’incendio è proprio la difficoltà nell’eliminare lo sgradevole sentore di bruciato che permane nell’aria.

 

A chi affidarsi

Su Roma e Provincia opera GSC, una ditta specializzata a 360 gradi nel settore dei servizi di pulizia e nel ripristino di ambienti colpiti da incendio, riportandoli ad un livello adeguato di sanificazione ed integrità.

Grazie alla grande esperienza maturata sul campo ed all'utilizzo di strumentazione all'avanguardia, GSC può assicurare la completa eliminazione di tutte le tracce d'incendio.

Gli interventi di pulizia post-incendio della GSC Servizi prevedono la totale eliminazione dei materiali carbonizzati, la pulizia e/o la rimozione di tutti gli elementi di arredo, la pulizia della fuliggine e delle polveri sottili presenti su pavimenti, muri, sanitari, mobili, soffitti e coperture. Grazie alle operazioni di bonifica e pulizia post-incendio sarà inoltre possibile eliminare il cattivo odore scaturito dal fuoco e dalla combustione, rendendo l'ambiente più vivibile.